North Face, un film di Philipp Stölzl

910

Durante l’estate del 1936, Toni Kurz (Benno Fürmann) e Andi Hinterstoisser (Florian Lukas), due militari bavaresi, decidono di lanciarsi all’assalto della parete nord dell’Eiger, nella più pura tradizione dell’alpinismo tedesco. Considerata una delle scalate più difficili del massiccio alpino, questa leggendaria e tragica ascensione sarà seguita da diversi giornalisti, tra cui la compagna di Toni, che lavora per una rivista tedesca. Goebbels del resto non esiterà a trasformare i due alpinisti in eroi del Terzo Reich, nonostante nessuno dei due fosse membro del partito nazionalsocialista.

La scalata della “parete nord” coinvolge anche altre coppie d’alpinisti: in palio, c’è la vittoria d’una medaglia d’oro alle Olimpiadi. Il film ha un montaggio molto emozionante, giocato continuamente sugli stacchi fra le inquadrature della montagna e del vuoto sottostante. Ciò vale soprattutto quando la scalata degli alpinisti diventa tragicamente impossibile. La visualizzazione della bufera di neve e delle valanghe tiene gli spettatori incollati allo schermo: la stessa tregua del bivacco è immediatamente pericolosa. In linea generale, North face diventa esteticamente più interessante quando noi percepiamo la “freddezza” della montagna. Agli albori dell’alpinismo, le arrampicate si risolvevano in tempi molto lunghi. Secondo le previsioni dei giornalisti, la cima dell’Eiger (alto circa 3800 metri) si poteva raggiungere in 3 o 4 giorni. Un tempo lento, che richiedeva la “freddezza… della pazienza”. La montagna appare simbolicamente molto più fredda di quanto lo sia naturalmente, noi guardiamo all’alta montagna in modo poco materialistico. Essa ci suggestiona astrattamente la possibilità di raggiungere il divino. Il filosofo Tomatis ha ricordato che in lingua assira l’espressione comune per morire era “aggrapparsi alla montagna”. Il vero alpinista pare chi “fluttua” fra le rocce: senza avvinghiarsi, bensì modellandosi a quelle. Ma scalare significa imparare che la vita di continuo “schiva” la morte. L’arrampicata ci aiuta a capire il legame dialettico fra l’essere ed il nulla. Una consapevolezza del tutto “fredda”, per così dire. Anche per questo, l’inizio eccessivamente “movimentato” del film (come se le immagini si montassero dalle diapositive…) sembra in contraddizione con la “calma spirituale” della cima montuosa. Nel film, ricordiamo che i due alpinisti tedeschi soccorrono la coppia austriaca in gara. Hitler aveva annesso Vienna a Berlino, ma il film rinuncia a descriversi più politicamente. Il soccorrimento dei tedeschi è un gesto universalizzante, mentre la particolarità del nazismo si sfiora soltanto.

 

Paolo Meneghetti

Gli Orari:

Giovedì 18 maggio ore 21:30

 

Il Trailer:

 

Buone visioni al Circolo Cinematografico Agorà

Proiezioni in vetta

Siamo lieti di presentare Proiezioni in vetta la rassegna cinematografica curata dal Cineclub Agorà e dal CAI di Pontedera.

Di seguito vi presentiamo i film in programma e le relative date.

Programmazione 01 febbraio – 30 marzoGIOVEDÌ 23 FEBBRAIO ORE 21:30

LA PELLE DELL’ORSO

UN FILM di Marco Segato.
CON Marco Paolini, Leonardo Mason, Lucia Mascino, Paolo Pierobon, Maria Paiato, Mirko Artuso
GENERE Drammatico DURATA 92 Min. Italia 2016.  Parthénos

TRAMA: Ambientato negli anni Cinquanta, il racconto segue la storia di Domenico e di suo padre Pietro che, per sbarcare il lunario, accetta una pericolosa scommessa con il suo datore di lavoro: uccidere l’orso che minaccia il piccolo paese nelle Dolomiti dove abitano. I due partono, e un chilometro dopo l’altro la distanza che li separa, a livello umano più che geografico, si fa sempre più sottile.

 

everest Programmazione 01 febbraio – 30 marzo cai pontedera proiezioni in vetta

GIOVEDÌ 23 MARZO ORE 21:30

EVEREST

UN FILM di Baltasar Kormákur.
CON Josh Brolin, Jason Clarke, John Hawkes, Robin Wright, Emily Watson.
GENERE Drammatico, durata 121 min. – USA 2015. – Universal Pictures

TRAMA: Ispirato da una serie di incredibili eventi accaduti durante una pericolosa spedizione volta a raggiungere la vetta della montagna più alta del mondo, EVEREST documenta le avversità del viaggio di due diverse spedizioni sfidate oltre i loro limiti da una delle più feroci tempeste di neve mai affrontate dall’uomo. Il loro coraggio sarà messo a dura prova dal più crudele dei quattro elementi, gli scalatori dovranno fronteggiare ostacoli al limite dell’impossibile come l’ossessione di una vita intera che si trasforma in una lotta mozzafiato per la sopravvivenza.

 

cai pontedera proiezioni in vetta nanga parbat

GIOVEDÌ 27 APRILE ORE 21:30

NANGA PARBAT

UN FILM di Joseph Vilsmaier
CON
Florian Stetter, Andreas Tobias, Karl Markovics, Steffen Schroeder, Jule Ronstedt
GENERE Drammatico, durata 104 min. – Germania 2010

TRAMA: Il film racconta della spedizione tedesca del 1970 al Nanga Parbat, durante la quale i fratelli altoatesini Reinhold e Günther Messner riuscirono a conquistare la vetta salendo per la prima volta dal versante meridionale, lungo l’inviolata parete Rupal, in stile alpino e senza l’ausilio dell’ossigeno.

 

cai pontedera proiezioni in vetta the north face

GIOVEDÌ 18 MAGGIO ORE 21:30

THE NORTH FACE

UN FILM di Philipp Stölzl.
CON 
Benno Fürmann, Johanna Wokalek, Florian Lukas, Simon Schwarz, Georg Friedrich.
GENERE Drammatico, durata 126 min. – Germania, Svizzera, Austria 2008. – Archibald Enterprise

TRAMA: Alpi bernesi, estate del 1936. Toni Kurz e Andreas Hinterstoisser sono fermamente decisi a scalare la parete nord dell’Eiger che è già costata la vita ad altri alpinisti. Se vi riuscissero i due uomini non sarebbero solo osannati come eroi del Terzo Reich ma guadagnerebbero anche una medaglia d’oro. Il 1936 era l’anno delle Olimpiadi berlinesi e il regime nazista decise che avrebbe assegnato una medaglia d’oro olimpica agli scalatori tedeschi che avessero vinto quell’anno la parete nord dell’Eiger. Le loro gesta vengono osservate da un gruppo di giornalisti che comprende anche Luise, l’ex fidanzata di Toni, giunta sul posto con Arau, un suo collega fedele nazionalsocialista

Vuoi vedere di più?
Consulta il nostro programma completo.